15 aprile 2010

BUGY CRAXONE – Cheeseburgers Diary (recensione del 24 luglio 2009)

Posted in Recensioni album a 18:08 di annadaifan


Genere: punk-rock

Tracce: 17

Uscita: 15/07/2009

Per festeggiare il 10° anniversario i Bugy Craxone hanno pubblicato il loro primo greatest hits! L’album contiene ben 17 brani che ripercorrono la loro lunga carriera, un viaggio a ritroso partendo con 2 nuovissimi pezzi per arrivare alle canzoni del loro album di debutto. In fondo anche il percorso della band è fatto al contario, hanno iniziato con un’importante casa discografica (la Victor Entertainment), per poi passare ad un’etichetta indie. Questo cambiamento lo si nota soprattutto nel loro stile, dal tipico pop-rock sono passati ad un suono più alternativo/rozzo, un mix di punk-garage. La band è composta dalla grintosa vocalist/chitarrista Yukiko Suzuki, dal chitarrista Tsukasa Oikawa, dal bassista Tsukasa Asahi e dal batterista Monchi. L’album si apre con “Cheeseburgers Diary”, nuovissimo brano energico in cui la voce di Yukiko si adatta perfettamente al ritmo delle chitarre elettriche. Segue “Aha” un altro pezzo inedito, un pò troppo ripetitivo che non mi ha particolarmente impressionato. Si prosegue con “WATCH YOUR STEP”, brano rappresentativo dello stile del gruppo, con il riff di chitarra che cattura subito l’ascoltatore,  la voce determinata di Yukiko a far da contorno e il batter delle mani a tenere alto il ritmo. Segue “Job!”, pezzo relativamente breve un pò urlato e parecchio rumoroso. Si scende leggermente di ritmo con “Burasagare” e “CITY GIRL”, in cui il suono delle chitarre e della batteria si alternano alla voce di Yukiko. Si passa al vero e proprio punk con “LUCKY”, pieno di suoni un pò rozzi e frasi ripetute all’infinito con un effetto quasi psichedelico. Mentre in “11Gatsu” la voce di Yukiko finalmente si addolcisce per regalarci una dolce ballata rock. Si torna al rock con “Why not?” e “I scream” con una scatenata Yukiko e ritmo incalzante. Poi, abbiamo “NORTHERN ROCK”, una delle mie preferite, che tralasciando le urla iniziali di Yukiko, si dimostra come una gran bella canzone rock con un ritornello che mette la carica. Restiamo su alti livelli con “YOUR SUNRISE”, discreto pezzo soft-rock. Si sale ancora di ritmo con “New sunrise”, gran bella canzone rock in cui Yukiko mostra la sua abilità alla chitarra. Con “Kanashimi no Hate” ritorviamo quello stile un pò acerbo degli inizi della loro carriera, in cui il suono delle chitarre lasciano il giusto spazio alla voce di Yukiko. Segue “Gekkou”, una versione che risale al 2002 differente rispetto all’originale per la massiccia presenza delle chitarre elettriche. Scendiamo di ritmo con “Orange no Mikazuki”, una ballata rock molto intensa. “Kareta Hana” chiude degnamente l’album.

Certamente la musica dei Bugy Craxone non è per tutti, quel suono a volte grezzo, un pò confusionario e le urla di Yukiko potrebbero far storcere il naso a qualcuno, ma la bellezza di alcuni brani come “NORTHERN ROCK”,  “WATCH YOUR STEP”, “New sunrise”, e la recente “Cheeseburgers Diary” restano un gran bel bagaglio per una band che ha preferito la libertà nell’esprimere la propria musica alla fama e probabilmente a maggiori guadagni. Band da riscoprire per gli amanti del panorama indie giapponese.

Tracklist:

01. Cheeseburgers Diary

02. Aha
03. WATCH YOUR STEP 
04. job!
05. Burasagare
06. CITY GIRL
07. LUCKY
08. 11Gatsu
09. Why not?
10. I scream
11. NORTHERN ROCK
12. YOUR SUNRISE
13. New sunrise 

14. Kanashimi no Hate
15. Gekkou (May.9.2002)
16. Orange no Mikazuki
17. Kareta Hana

Giudizio finale: 3,5 su 5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: